CRISI:

La crisi piu' grossa avviene il 25 Febbraio. Rientrati a Sao Paulo decidiamo di trascorrere la giornata al "Playcenter". Una sorta di Gardaland locale. La solita super-eccitazione dei bambini. Troppa! Non riusciamo neanche a capire se provano piacere nel fare certi giochi o se semplicemente si lasciano travolgere dall'adrenalina. Gia' prevediamo la solita lite per rientrare quando, la natura ci viene incontro mandandoci un temporale fortissimo che costringe il "parco" alla chiusura dei giochi. Questa volta nessuno si puo' lamentare..... causa di forza maggiore!

 

Ma la sorpresa deve ancora venire: Al rientro in albergo Leandro e Leticia, completamente avulsi dalla realta', "posseduti" dal demone del divertimento, hanno la bella idea di giocare a "futbol" in camera peraltro mentre mangiano uno yoghurt, col risultato di una violenta pallonata sul volto di Leticia, bianco dallo yoghurt, cosi' come la moquettes della stanza! Tutto cio' nonostante infiniti inviti alla calma da parte nostra. Scatta il castigo (separazione in stanze diverse dei due e, possibilmente, ......silenzio!) e per la prima volta i bambini ci leggono in volto la rabbia e, forse, un po' di delusione (soprattutto per la nostra incapacita nel gestirli!). La serata e la mattinata seguente trascorrono tra urla "forzate" di disperazione da parte loro per cercare un appiglio per rientrare nella "normalita'".

Verso le 9, vedendo online la SJAMO, decidiamo di chiedere conforto. Ci risponde la sempre disponibile dott.sa Giada, psicologa dell'Ente, che ci da sufficiente supporto per affrontare un po' piu' tranquilli (almeno noi) l'ultimo incontro al Forum, da li a poche ore.

 

ULTIMO COLLOQUIO

26 Febbraio, ore 13. Colloquio con psicologa e assistente sociale al Forum di Lapa, l'ultimo! Leandro e' agitatissimo. Dopo varie esitazioni dedicidiamo di "sfogarci" anche con la psicologa  (la paura egoistica e' quella che, evidenziando ulteriori problemi nel rapporto possa prolungarsi il periodo di permanenza). Lei ci conforta serenamente, sottolineando taluni attegiamenti dei bambini come estremamente positivi e giudicando corrette le nostre reazioni ad essi. Riguardo alle crisi, ci sorride, quasi le avesse previste, insomma tutto procede come da copione.......... durante tutto cio', Leandro, per sfuggire la possibilita' di venire redarguito anche dalla psicologa, finge di dormire talmente bene che.......... crolla in un sonno profondo! Usciamo dal Forum felici per la buona conclusione "burocratica" ma dubbiosi sul prosieguo dell'agitato e anarchico comportamento dei fratellini.

 

PASSEGGIATA:

27 Febbraio, incredibile giornata! Ci ritroviamo, come dei veri turisti, a passeggiare per il centro di Sao Paulo. Per la prima volta i bambini seguono noi e non viceversa! Riusciamo persino a visitare ben 2 chiese. Insieme a noi l'altra coppia con "Jonas", perfettamente a suo agio con i nuovi amichetti incredibilmente "angelici"! 

Che succede? altro cambio di rotta dopo la visita al Forum. Forse i bambini sentono lo spettro della casa Abrigo allontanarsi e trovano finalmente in noi un po' di sicurezza.